La luce del pomeriggio oltrepassa le tende chiuse e va a battere sulla pelle di Ryan. Sotto di lei, sul divano in stoffa floreale appena comprato, i loro vestiti stanno per cadere sul tappeto. Sente il corpo di Ryan muoversi sopra e dentro il suo.
I capelli di Mary sanno di shampoo all’arancia e i riccioli che gli sfiorano la guancia fanno quasi il solletico.
Lei sussurra il suo nome. Lui azzera la mente e diventa solo corpo e pensieri felici.

Foto ©Domenico Grillo