«La pioggia sa di attesa. È come se tu aspettassi un evento meraviglioso, forse magico. Il sole, invece, sa di deserto, come un deserto dell’anima. È una specie di annullamento di sentimenti e cose belle, e speranze, e sogni.»
Forse odia il sole perché è stato proprio durante l’estate che sono dovuti stare lontani. La pioggia le ricorderà sempre Blake.

Foto ©Giovanni Perugi